« Torna agli articoli

FINALMENTE PUNTI E BEL GIOCO

MOZZANICA-BUSSERO 2-2

(0-1; 0-0; 1-0)
RETI: Calledda (B) 12′ pt; Baruffaldi (M) 11′ tt

MOZZANICA: Zanchi; Ravasio, Ciocca, Lobello, Chignoli (Fumagalli); Contessotto, Campana, Demaio; Agazzi (Benaglia), Baruffaldi (Vattiato), Mazzoleni (Riccelli). (Maffezzoli). All. Cambiaghi
BUSSERO: Brambilla (Franzese); Parolini, Siligato, Pedretti, Barazzetta; Germinario, Loffredo, Motta; Di Gregorio, Bellavia, Calledda. (Verderio, Sorrenti, Ghislotti, Piga, Padalino). All. Calvano

Pareggio in rimonta per le Esordienti nella sfida casalinga contro il Bussero. Un risultato frutto di un’altra grande prestazione e che sta stretto al Mozzanica, più convincente degli avversari sia per la mole di gioco che sotto l’aspetto del carattere. E’ stato un incontro combattuto e piacevole tra due squadre che fanno del bel gioco il loro marchio di fabbrica. Le ragazze di mister Cambiaghi hanno condotto le danze e si sono rese più pericolose. Preso un gol in contropiede nell’unica azione d’attacco degli avversari nel primo tempo, sono state brave nella ripresa a rimanere in partita e, grazie ad un terzo tempo arrembante, hanno meritatamente agguantato il pari. Il Bussero, trovatosi in vantaggio, non è riuscito a chiudere il match. Nota di merito per le difese che hanno ridotto al minimo le occasioni da rete avversarie.

Mazzoleni sul fronte sinistro dell’attacco è l’unica novità, per il resto Cambiaghi schiera la stessa formazione scesa in campo a Cambiago. Batti e ribatti iniziale, poi al 4′ Bellavia con uno scatto supera le ragazze ma partendo oltre la linea dei difensori, in fuorigioco. Il Mozzanica prende l’iniziativa e va vicino al gol con Agazzi, brava a superare in velocità la retroguardia ospite ma la conclusione sul primo palo viene deviata in angolo da Brambilla (7′). Le accelerazioni di Agazzi mandano in affanno la difesa ospite: al 9′ l’esterna biancoazzurra conquista di nuovo il fondo ma il suo insidioso traversone viene parato. Baruffaldi e Mazzoleni si scambiano la posizione. Quest’ultima prova lo sfondamento al centro ma viene “murata” dai difensori (10′). Il Mozzanica attacca ma si fa sorprendere al 12′: Calledda scatta sulla sinistra, Lobello va a chiudere in tackle ma il rimpallo favorisce l’attaccante che appoggia all’accorrente Motta, libero in area di battere Zanchi con un preciso rasoterra. Una vera e propria doccia fredda per le biancoazzurre che al 14′ provano a reagire con un tiro-cross di Campana bloccato in presa da Brambilla. Al 16′ Agazzi semina di nuovo scompiglio sulla destra ma il tiro, ancora sul primo palo, termina di poco alto.

Nella ripresa Cambiaghi passa dal 4-3-3 al 3-5-2 con Riccelli e Vattiato in avanti e l’inserimento di Benaglia e Fumagalli sulle corsie esterne di centrocampo. Sulla sinistra un paio di triangolazioni in ripartenza tra Ravasio, Campana e Fumagalli strappano applausi. Al 6′ scambio di prima Demaio-Vattiato-Demaio ma i difensori ospiti si rifugiano in angolo. Cambiamento di fronte e all’8′ Calledda sulla sinistra va alla conclusione, bloccata in due tempi da Zanchi. Agazzi torna nella mischia per far rifiatare Contessotto. Poco dopo Campana, toccata duro, viene sostituita da Baruffaldi mentre Chignoli dà il cambio a Ravasio. I ragazzi di mister Calvano prendono l’iniziativa (è il loro momento migliore) ma la difesa biancoazzurra, sotto la regia di Lobello, rischia solo al 14′: palla filtrante in area per Di Gregorio, Zanchi in tuffo salva il risultato deviando la botta a colpo sicuro dell’avversario. Il Mozzanica replica con Fumagalli, lesta a raccogliere sulla sinistra un rinvio della difesa ospite e a scaricare il destro: Franzese para (16′). Un traversone in area di Di Gregorio dalla destra non viene raccolto sotto porta da nessun compagno. E’ l’ultima azione della ripresa che si conclude a reti inviolate.

Terzo tempo con la stessa formazione del primo. Le biancoazzurre partono decise, vogliono aggiudicarselo per pareggiare il match. La difesa diventa impenetrabile con Ciocca e Lobello che chiudono tutti i varchi, Ravasio insuperabile nell’uno contro uno e Chignoli che si distingue per disimpegni e appoggi sicuri. Nel mezzo Demaio conquista palloni su palloni, Campana li distribuisce con precisione, Contessotto triangola bene con Agazzi. A metà tempo Fumagalli dà il cambio a Mazzoleni in attacco e si posiziona sulla sinistra, Baruffaldi torna nel mezzo. Ed è proprio quest’ultima, la “freccia” biancoazzurra, imbeccata da Agazzi, a trovare il varco vincente al 11′: il suo rasoterra non dà scampo al portiere del Bussero in uscita. Gli avversari accusano il colpo, le biancoazzurre, rinvigorite, cercano il raddoppio. Baruffaldi va altre due volte al tiro: il primo, su passaggio di Agazzi, viene rimpallato dai difensori (13′); il secondo (assist di Lobello), da troppo lontano, viene parato senza difficoltà da Brambilla (14′). Verso lo scadere ci prova anche Demaio, dopo un’azione personale sulla sinistra, ma il portiere ospite dice no. Il fischio finale sancisce un più che meritato pareggio e le biancoazzurre, contente di aver coniugato bel gioco e risultato, festeggiano con una hola con il proprio pubblico.

+Copia link

Privacy

Valida dal: 22 Maggio 2018

Il trattamento dei dati personali sarà improntato come da normativa indicata sui principi di correttezza, liceità, trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti. Ai sensi dell'articolo 13 del GDPR 2016/679, pertanto, Le forniamo le seguenti informazioni:

I dati personali (nome, cognome, telefono, indirizzo email, indirizzo di residenza, luogo e data di nascita, Codice Fiscale, estremi del Documento di Riconoscimento, etc), saranno forniti al momento della richiesta di adesione all'Associazione.

I dati personali forniti saranno oggetto:

in relazione ad obblighi legali, fiscali, assicurativi e statutari:

- di trattamento relativo alle finalità istituzionali esercitate dall'Associazione;

- di trattamento finalizzato a rendere possibile la vita associativa nell’Associazione che, tra l’altro, può comportare la diffusione dei dati personali nei bollettini sociali periodicamente pubblicati e diffusi anche online;

- di trattamento relativo alla riscossione e al pagamento di quote di tesseramento, assicurative e di iscrizione ad eventi degli eventuali Enti nazionali di affiliazione, anche derivanti da specifici accordi intervenuti con gli stessi;

- di trattamento finalizzato agli obblighi amministrativi, fiscali e contabili dell'Associazione stessa (ivi compresa l'emissione di ricevute, la produzione di certificazioni telematiche, la tenuta del libro degli Associati etc etc).

in relazione a necessità di profilazione e di comunicazione delle attività dell'Associazione:

- di trattamento connesso alla necessità di comprendere, per il raggiungimento delle comuni finalità istituzionali statutarie, quali siano le attività più idonee per gli associati/tesserati/utenti/clienti;

- di trattamento connesso alla necessità di proporre le attività più idonee agli associati/tesserati/utenti/clienti;

Si informa che, tenuto conto delle finalità del trattamento come sopra illustrate, il conferimento dei dati è obbligatorio ed il loro mancato, parziale o inesatto conferimento potrà avere, come conseguenza, l'impossibilità di svolgere l’attività dell'Associazione e di assolvere gli adempimenti previsti dallo Statuto stesso.

Ove il soggetto che conferisce i dati abbia un'età inferiore ai 16 anni, tale trattamento è lecito soltanto se e nella misura in cui, tale consenso è prestato o autorizzato dal titolare della responsabilità genitoriale per il quale sono acquisiti i dati identificativi e copia dei documenti di riconoscimento.

Il trattamento sarà effettuato sia con strumenti manuali e/o informatici e telematici con logiche di organizzazione ed elaborazione strettamente correlate alle finalità stesse e comunque in modo da garantire la sicurezza, l'integrità e la riservatezza dei dati stessi nel rispetto delle misure organizzative, fisiche e logiche previste dalle disposizioni vigenti.

Si informa che i dati dell’associato e/o del tutore legale e le informazioni relative alle loro attività sono comunicati, con idonee procedure, a fornitori di servizi software (quali, a titolo di esempio, TeamArtist/ Mailchimp/ Dropbox/ Google) anche operanti al di fuori del territorio nazionale (anche extra UE).

I dati personali vengono conservati per tutta la durata del rapporto di associazione e/o mandato e, nel caso di revoca e/o altro tipo di cessazione del rapporto, nei termini prescrizionali indicati nell’art. 2220 del Codice Civile.

Lei potrà, in qualsiasi momento, esercitare i diritti:

- di accesso ai dati personali;

- di ottenere la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che lo riguardano nei casi in cui ciò non confligga con altre disposizioni di legge;

- di opporsi al trattamento;

- di opporti alla portabilità dei dati;

- di revocare il consenso, ove previsto nei casi in cui ciò non confligga con altre disposizioni di legge: la revoca del consenso non pregiudica la liceità del trattamento basata sul consenso conferito prima della revoca;- di proporre reclamo all'autorità di controllo (Garante Privacy).L’esercizio dei suoi diritti potrà avvenire attraverso l’invio di una richiesta mediante email all’indirizzo asdtrezzo@gmail.com o all’indirizzo di posta elettronica certificata asdtrezzo@pec.it. 

Il Titolare del trattamento dati è l'Associazione Associazione Sportiva Dilettantistica Trezzo con sede legale in Via dei Chiosi 33, 24041 Brembate. Il Responsabile del Trattamento, cui è possibile rivolgersi per esercitare i diritti di cui all'Art. 12 e/o per eventuali chiarimenti in materia di tutela dati personali, è raggiungibile all’indirizzo: asdtrezzo@gmail.com o all’indirizzo di posta elettronica certificata asdtrezzo@pec.it.

 

IL TITOLARE

L'Associazione A.S.D. TREZZO