« Torna agli articoli

DOPO L’INVERNO ARRIVA SEMPRE LA PRIMAVERA

ESORDIENTI 2004

GESSATE – TREZZO 2-1 (1-0; 1-0; 0-2)

Grandissima prestazione degli Esordienti 2004 in casa del più blasonato Gessate nell’ultima partita del girone invernale. Una sconfitta di misura che ai punti è un pareggio, moralmente una vittoria.

La partita inizia all’insegna dell’equilibrio con le due squadre che si affrontano a viso aperto e ad armi pari; il Trezzo va vicino al vantaggio in più occasioni: prima è la traversa a fermare il bel tiro di Monzani poi Oriunto non riesce ad impattare la sfera dopo un ottimo di Aydeniz.

La beffa arriva nel finale di tempo quando i padroni di casa trovano il gol al primo tiro in porta, un tiro insidioso che Valtolina non riesce a trattenere.

Nel secondo tempo il Trezzo soffre un po’ di più ma regge bene alla incursioni del Gessate che trova il gol a metà tempo, o meglio si tratta di un autogol dello sfortunatissimo Riva, che permette ai biancoblu di portare a casa il secondo tempo e, per la FIGC, il match.
Nonostante tutto nel terzo tempo il Trezzo entra in campo con fame e cattiveria agonistica e mette in grossissima difficoltà il Gessate. La fortuna abbandona i biancoblu e finalmente, con la dea bendata super partes e con grande merito, il Trezzo trova gol del 0-1 con una bellissima punizione di Gagliano. Il Gessate incassa il colpo e verso la metà del terzo tempo, Oriunto si allarga e trova Josheski che, tutto solo al centro, batte l’estremo difensore avversario. 0-2!

Altra grande palla gol sprecata da Oriunto, che poteva chiudere il tempo sullo 0-3; l’attaccante biancorosso è bravo a crederci su una palla quasi persa, che impatta sulla bandierina e resta in campo, supera due difensori grazie a un rimpallo ma a tu per tu con il portiere avversario, calcia a lato.

Il Gessate si sveglia tardi ma sbatte due volte contro un super Valtolina che permette al Trezzo di non subire gol nel terzo tempo.

Bella prestazione per gli Esordienti 2004 che, dopo un inizio non facile, potranno rifarsi da Febbraio 2016 ma dovranno ripartire da questa partita e da queste motivazioni. Il futuro è vostro, in fondo, dopo l’inverno c’è sempre la primavera.

+Copia link