Esordienti Femminile vs. Sporting tlc

ATALANTA-SPORTING TLC 1-3 (0-1; 0-0; 0-1)

ATALANTA:

1° tempo: Villa; Randazzo, Ciocca, Limonta (Madaschi); Fumagalli, Doneda, Bonzi, Zanoli; Baruffaldi, Tiziani, Bianchi G.

2° tempo: Zanchi; Madaschi, Ciocca, Nicoli (Randazzo); Donadoni, Doneda, Bonzi, Chignoli; Baruffaldi (Bianchi G.), Tiziani, Esposito

3° tempo: Zanchi (Villa); Madaschi (Nicoli), Ciocca, Randazzo; Zanoli, Doneda (Fumagalli), Bonzi, Chignoli (Esposito); Esposito (Baruffaldi), Tiziani, Bianchi G.

All. Cambiaghi

SPORTING TLC: Lamanna (Frigerio); Pestrichella, Vinci, Canzi, Biraghi; Legis, Kadir, Agosti; Dolcino; El Abbassi, Osja. (Pagani, Polenghi, Marchesi). All. Vergani   

RETI: Osja (S) 10’ pt; Marchesi (S) 19’ tt

A mani vuote ma con la consapevolezza di aver ritrovato, dopo la parentesi di Gessate, il bel gioco. Pur sconfitte, le Esordienti sono state protagoniste di una buona prestazione: difesa attenta, centrocampo quadrato, attacco determinato anche se poco preciso nelle conclusioni. La squadra di mister Cambiaghi ha mostrato una netta supremazia territoriale (soprattutto nel secondo e nel terzo tempo), trovandosi però in difficoltà nello sviluppare le proprie trame, per lo più comunque fluide e manovrate,  a causa del gioco aggressivo, al limite e spesso anche oltre il regolamento, dello Sporting TLC di Trucazzano. Atteggiamento, questo degli ospiti, che ha costretto l’arbitro a un superlavoro. I  giallorossi di mister Vergani si sono distinti appunto per un pressing esasperato con falli sistematici, rinvii sparacchiati alla ricerca del contropiede vincente e poco altro.

Cambiaghi opta per la difesa a tre con Fumagalli e Zanoli sulle corsie di centrocampo, Baruffaldi e la vivace Gaia Bianchi esterne d’attacco pronte a convergere. L’Atalanta parte bene ma già nei primi minuti di assestamento si espone a due contropiedi avversari: il primo viene sventato da Ciocca (2’), l’altro da una parata in tuffo di Villa su conclusione di Osja. Il quale al 10’ va via in dribbling sulla sinistra, si accentra ed insacca con un preciso rasoterra sul palo opposto. Le nerazzurre rispondono con un inserimento centrale di Baruffaldi, stesa al limite dell’area, ma la punizione di Doneda termina alta (12’). Al 15’ doppio dribbling e azione di forza di Tiziani ma la centravanti viene poi “murata”. Tre minuti dopo un contropiede del duo Baruffaldi-Tiziani viene vanificato dall’intervento in presa di Lamanna. Brividi per le nerazzurre al 20’: Osjia, sempre lui, sulla sinistra conquista il fondo poi mette in mezzo una palla invitante che nessun compagno di reparto riesce a raccogliere. Al 19’ Baruffaldi prova l’azione in velocità sulla destra ma viene fermata dai difensori. Un intervento fuori tempo di un attaccante giallorosso costringe Limonta, sostituita da Madaschi, ad uscire anzitempo.

Anche nella ripresa è l’Atalanta a fare la partita, gli ospiti giocano di rimessa. Bonzi in regia si distingue per la precisione dei suoi lanci. Esposito lanciata a rete viene anticipata dall’uscita di Frigerio (2’). Sporting TLC vicino al gol al 4’: El Abbasi da sinistra conclude a rete, Zanchi s’allunga e devia, poi nella mischia riesce in extremis ad alzare sulla traversa una conclusione avversaria consentendo a Ciocca di spazzare via. E’ l’unica azione degna di nota dei giallorossi. Occasionissima per le nerazzurre all’8’: Tiziani in velocità supera la retroguardia e conclude a botta sicura, sembra gol, ma sulla linea un difensore ospite riesce a liberare. E’ ancora Tiziani al 12’, su assist di Esposito, ed al 17’ in contropiede a tenere in ambasce lo Sporting TLC ma lo zero a zero non si sblocca. Dopo l’ennesimo intervento falloso di Kadir, la ripresa si conclude con un severo richiamo dell’arbitro alla squadra ospite e con l’invito (non raccolto) a sostituire il giocatore.

L’ultima frazione di gioco è a senso unico con la formazione di Cambiaghi che cerca in tutti i modi il gol del pari. Al 7’ una mischia nell’area degli ospiti non sortisce nessun effetto, così come un bel tiro (palo sfiorato) all’8’ di Ciocca. Doneda ci riprova dal limite (9’), Chignoli da fuori non impensierisce Lamanna (11’). Girandola di cambi ma sono sempre le ragazze a fare la partita. Al 13’ altra mischia in area ospite ma la palla non ne vuol proprio sapere di entrare. Aggancio e tiro dal limite di Al Abbassi, Villa risponde deviando in angolo (15’). Tiziani fa tutto bene andando via in progressione sulla sinistra ma poi non s’avvede di Esposito e Gaia Bianchi libere a centro area (16’). Gol sbagliato, gol subito: è la dura legge del calcio. Così al 19’ le nerazzurre perdono palla a centrocampo consentendo a Marchesi di estrarre dal cilindro un pallonetto che scavalca Villa e si deposita in rete. Tiro-cross di Zanoli fuori di poco allo scadere. Per lo Sporting massimo risultato col minimo sforzo, per le nerazzurre la beffa di una sconfitta immeritata.

+Copia link