« Torna agli articoli

TREZZO 6 BELLISSIMO

JUNIORES

TREZZO – FONAS 6-0 (2 Mingrone; Ghidotti; Giustinoni; Colombo)

TREZZO: 4-4-2: Kouha, Chinelli, Pirosa, Ghidotti, Giusto (58′ Ruiz) , Sala (71′ Merli), Ronchi, Carrozza (54′ Mariani), Viviani (67′ Colombo), Mingrone (63′ Radaelli), Giustinoni.

Continua la serie di risultati utili consecutivi per la Juniores del Trezzo che annienta la Fonas Caponago, dispersa nelle retrovie della classifica.

Il match stenta a decollare, un inizio con molti errori da entrambe le parti con i biancorossi che faticano a carburare.

La partita si sblocca al 21′ minuto quando Mingrone, ben innescato dai nostri centrocampisti, batte il portiere della Fonas.

Due minuti dopo, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, è Ghidotti a giganteggiare in area avversaria e, staccando imperiosamente, porta il Trezzo sul 2-0.

La squadra, un po’ appagata dal vantaggio, lascia campo alla Fonas ma l’unico squillo degno di nota è la traversa colpita dall’attaccante in maglia rossa al 38′.

Nel secondo tempo entra un Trezzo molto determinato in campo e la Fonas diventa una vittima sacrificale.

Al 50′ Viviani va vicino al gol che troverà un minuto dopo Mingrone portando la squadra in vantaggio di tre gol.

Neanche il tempo di riprendersi dal gol subito che la Fonas è costretta a recuperare un altro pallone dalla propria porta: stavolta è Giustinoni che fa esplodere dal suo destro il pallone del 4-0.

Girandola di cambi in campo ma cambiando l’ordine degli addendi, il risultato non cambia: infatti, al 66′ arriva il gol di Viviani, il quale sfrutta un erroraccio in uscita del portiere avversario.

La Fonas va vicina al gol della bandiera al 68′ minuto, sfruttando un errore difensivo di Pirosa.

Il Trezzo continua ad attaccare e a mettere in difficoltà gli avversari: al 79′ Ronchi, molto ispirato, fa venire il mal di testa alla retroguardia di Caponago, andando vicino al gol.

Nell’ultimo minuto di gioco Colombo, entrato nel secondo tempo, trova la rete personale, arrivando per prima sulla palla respinta dall’estremo difensore che aveva appena negato la gioia del gol a Pirosa, più volte sfortunato sotto porta.

La partita finisce con un tondo 6-0 a favore del Trezzo che batte una Fonas in versione squadra cuscinetto. Continuiamo a pedalare che il gruppo “maglia rosa” non è lontano.

Bella prestazione di tutta la squadra, davvero difficile trovare un migliore in campo; nonostante tutto poniamo l’accento sulla bella prestazione di Corrado Ghidotti, vero leader carismatico della retroguardia trezzese (probabilmente già pronto per un salto di categoria), e di Lorenzo Mingrone, ancora a segno e attualmente capocannoniere del campionato con 14 gol.

+Copia link