« Torna agli articoli

​La bolla PAPA-le del Trezzo annulla il Vignareal

GIOVANISSIMI FASCIA A ’02

Campionato: VIGNAREAL – TREZZO 1-1 (Papa)

In una nebbiosa, fredda e piovosa mattinata novembrina, il Vignareal e il Trezzo si preparano a giocare un match ricco di motivazioni, anche se differenti: i padroni di casa vogliono invertire un trend negativo che li vede sconfitti nelle ultime due giornate (contro Virtus Inzago e Real Milano) e sono alla ricerca di una vittoria interna che non arriva dal 16 Ottobre (3-0 sul Grezzago); i biancorossi vengono da quattro risultati utili consecutivi, nonché dalla magistrale vittoria sul campo della Cambiaghese. Quindi sono desiderosi di confermare il loro trend positivo.

Nell’anticipo di sabato l’inaspettata sconfitta della Virtus Inzago a Cassina (5-2) permette a una delle due compagini di accorciare sui gialloblù, avversari del Trezzo nel prossimo turno.

Il Vignareal di mister Lampugnani scende in campo con il modulo 4-3-3: Righi in porta, difesa a quattro formata da Donzelli, Fungioni, Mikeli e Bida; Taverna, Sangiorgi e Belotti a centrocampo e il tridente offensivo formato da Petrosino, Pirillo e Guida.

Mister Oriunto risponde schierando l’ormai consueto 4-1-4-1 con Pellizzari tra i pali, Parlato, Perego, Angioletti e Mancano in difesa; Orlandi alla retroguardia, Cama alto a destra, Papa a sinistra, al centro Cavalleri e Corti; Fiorentini unico terminale offensivo.

La partita inizia con il freddo che condiziona le due squadre, il Trezzo non è brillantissimo e consente al Vignareal di alzare il baricentro.

I biancorossi perdono dopo ventidue minuti di gioco Corti per infortunio e al suo posto viene inserito il rientrante Leoni.

Il match è molto maschio, con il direttore di gara che lascia correre spesso; il Trezzo tiene bene fino al 29′ quando sugli sviluppi di un calcio piazzato i padroni di casa passano in vantaggio con Taverna.

La risposta degli ospiti arriva subito dopo, al 31′ Parlato gioca su Leoni che lancia sull’esterno Papa, il numero 11 è più veloce del diretto avversario e, approfittando che Righi fosse fuori dai pali, con un pallonetto supera l’estremo difensore avversario e segna il gol dell’1-1. Tre gol nella ultime quattro partite per l’esterno sinistro trezzese.

Il Trezzo prende coraggio ma il tempo si conclude con una situazione di parità sostanziale tra le due compagini.

Il secondo tempo inizia con il Vignareal che prova a riportarsi in vantaggio ma, dopo questa prima fiammata iniziale, i padroni di casa hanno un calo fisico vistoso e il Trezzo prende il pallino del gioco.

Al nono del secondo tempo entrano Lisbona e Cicorella al posto di Papa e Cama.

La prima occasione capita sui piedi di Fiorentini che calcia in porta ma la sfera viene deviata da Righi sopra la traversa. Pochi minuti più tardi Fulgione, già sul taccuino dell’arbitro, atterra l’attaccante biancorosso al limite dell’area ma viene graziato dal direttore di gara. Punizione per il Trezzo da buona posizione. Leoni si incarica del calcio piazzato, il pallone passa tra la barriera arancio-verde ma viene deviata sul fondo.

Ancora i biancorossi pericolosi con una splendida incursione di Cavalleri che, dribblando più avversari, giunge a ridosso dell’area avversaria ma angola troppo il destro.

Al 67′ Fiorentini lascia il posto a Colombo. Nel finale i padroni di casa si riaccendono e hanno un paio di occasioni con Pirillo e Taverna ma nulla di fatto.

La fine del match è sancita dal triplice fischio dell’arbitro, il Vignareal torna a muovere la classifica ma continua a non vincere mentre il Trezzo raggiunge il quinto risultato utile consecutivo (11 punti nelle ultime cinque partite). Le due compagini guadagnano un punto sulla Virtus Inzago ma subiscono il sorpasso della Cambiaghese (vincente a Bellinzago Lombardo 0-3) e perdono due punti dal terzetto di testa.

Il cammino verso la fine del campionato non si ferma e domenica al Valfregia avrà luogo Trezzo – Virtus Inzago.

+Copia link