« Torna agli articoli

SERATA DA DIMENTICARE…

Calcio, Mercoledì 06.04.2016,Seconda Divisione Femminile, 23^ Campionato-10^ritorno FABE-AXA MARIO “RAGNO ” vs A.S.D. TREZZO THRUEX ( 3 – 1 )

Ebbene si, la serata di mercoledì e proprio una serata da dimenticare oppure da tenere come esempio per il futuro. Purtroppo quella subita a Calcio è stata una sconfitta fatale per il nostro campionato. Le avversarie sono in lotta per non retrocedere e giocano di tutto pur di fare punti, noi invece sottovalutiamo il loro gioco e dopo un primo set che faceva ben sperare, accade quello che si stava evidenziando da un pò di partite. Il gioco espresso è davvero lento e troppo macchinoso, fatichiamo in ogni settore e concediamo troppo alle nostre avversarie. Attacchiamo tanto ma sprechiamo il doppio, poi quando siamo in difficoltà perdiamo la lucidità e giocando di nervoso combiniamo di tutto. Davvero un brutto colpo a tutto il gruppo, le ragazze si rendono conto di quello combinato e vedono quasi sparire la possibilità del passaggio di categoria e tutto per colpa nostra. Speriamo solo che questo ci serva da lezione per cambiare mentalità e credere davvero nelle nostre possibilità. Adesso pensiamo ai prossimi 3 incontri che non saranno per nulla semplici, ospiteremo la seconda, andremo in casa della terza e concluderemo in casa con il derby con Capriate. Queste tre partite saranno davvero difficili da affrontare con serenità, ma potranno anche servire come riscatto. Comunque INSISTISCI fino alla fine…

Sintesi Partita.

Primo set, grande distacco ma gioco lento. Il primo set ha una partenza a rilento e si arriva pian piano fino al 3-3. Una fila di errori avversari ci permette di andare avanti 7-4 e poi una fase di buoni attacchi da parte nostra ci permette di allungare addirittura 13-6. La fase offensiva nostra continua, anche se troppo macchinosa, e riusciamo ad arrivare 20-10. Una buona fase di battuta ci porta vicine al traguardo sul 23-10 e gli ultimi due attacchi ci permettono di chiudere 25-11. Il gioco però non è bello e rischiamo davvero tanto.

Secondo set, iniziamo a vacillare. Partiamo con qualche cambio in formazione ma sicure delle nostre capacità. Dopo aver subito uno 0-2 iniziale riusciamo a sistemare le cose sul 3-3. L’insicurezza inizia a farsi vedere e infatti rispetto al set precedente non decolliamo e rimaniamo in parità fino al 9-9. Tre errori consecutivi ci cacciano sotto 9-12 ma una bella risposta ci porta in parità 12-12. Buon attacco avversario e sotto 12-13 ma una secca reazione ci paga con un 5-0 che ci permette di allungare 17-13. Un nuovo black out permette alle avversarie, che comunque continuano a giocare costanti, di pareggiare 17-17. Si va avanti a braccetto fino al 20-20 poi 4 errori diretti nostri e un errore in copertura ci costano 5 punti che vedono finire il set 20-25.

Terzo set, tantissimi attacchi ma troppi errori. In questo set le avversarie portano a casa 9 punti per attacchi loro e ben 16 punti per errori diretti nostri. Attacchiamo tantissimo, il set dove otteniamo più punti (19) per iniziative nostre, ma sbagliamo tantissimo ovunque. Il set parte malissimo e siamo sotto 0-4. Dopo un 5-5 e un 8-8 riusciamo ad allungare 10-8 ma non c’è costanza e sicurezza, giochiamo troppo a caso. Le avversarie non faticano tanto per pareggiare 10-10 e superarci 10-13. Una buona reazione ci paga con un 6-0 che ribalta il risultato e porta noi sopra di tre sul 16-13. La serata però non è delle migliori come detto e infatti le avversarie riescono sempre grazie alle nostre disattenzioni a pareggiare 18-18. Il morale ora è davvero basso e il nervoso aumenta, ma riusciamo comunque a scappare nuovamente avanti sul 21-19. Ancora tre errori banali e le avversarie pareggiano 22-22 poi un attacco avversario e altri errori nostri ci costano il set 23-25.

Quarto set, il collasso. Adesso si gioca più per orgoglio e sembra andare tutto bene. Iniziamo con un 4-1 a favore e poi allunghiamo ancora 10-4 e addirittura 12-6. Si potrebbe dire che forse ci siamo, ma come ribadisco non stiamo giocando come sappiamo fare. Si continua comunque a restare avanti di sei sul 14-8 e arriviamo comunque 16-11. Il divario sembra dare serenità ma purtroppo non è così e uno schianto totale ci costa ben 8 punti consecutivi che ci vedono soccombere 16-19. Un altro scatto di orgoglio ci permette il pareggio 19-19 ma il gioco è casuale e senza schemi infatti subiamo ancora e dopo 22-22 perdiamo il set 22-25 e la partita 1-3.

Serata davvero brutta, come ripeto. L’arbitraggio non è stato dei migliori, ma son stati fatti errori da ogni parte, forse da noi nei momenti più cruciali. Comunque dobbiamo riflettere più su quello che abbiamo combinato noi che cercare colpe altrove. Come al solito ci manca quella concezione mentale di pallavolo che fatichiamo a trovare ma forse quando ci riusciremo saremo anche pronte ad affrontare la categoria superiore.

Adesso sotto e cerchiamo di riscattarci per le prossime partite. Chiudiamo bene il campionato e cerchiamo di vincere questi ultimi incontri.

PROSSIMO APPUNTAMENTO 24^ CAMPIONATO – 11^ RITORNO

A.S.D. TREZZO THRUEX vs POL. COMUNALE GHISALBESE VOLLEY

Mercoledì 13.04.2016, h 21.15, Palazzetto dello Sport ” La Torretta ” , Via Nenni, Trezzo sull’Adda

+Copia link