« Torna agli articoli

PROVA D’ORGOGLIO

Trezzo sull’Adda, Mercoledì 13.04.2016,Seconda Divisione Femminile, 24^ Campionato-11^ritorno

A.S.D. TREZZO THRUEX vs POL. COMUNALE GHISALBESE VOLLEY ( 2 – 3 )

Complimenti, proprio la risposta che ci si aspettava. L’altra sera sul campo di casa abbiamo visto una bella prova d’orgoglio di tutta la squadra. Il momento non era dei migliori ma il gruppo ha fatto valere il proprio carattere e solo per poco è mancato il colpaccio. La partita di mercoledì non era delle più semplici, Ghisalba è la seconda formazione in classifica che sta lottando per la promozione. Noi arriviamo da un momento no che ci è costato la lotta per il passaggio di categoria, le ultime due partite sono state davvero brutte e quindi il morale era a terra. A tutto ciò aggiungiamo l’assenza del nostro capitano che per motivi di studio non poteva essere in campo e la sua mancanza solitamente influenza molto le compagne. Il match quindi era molto atteso e la tensione era davvero molto alta. Questa volta però non abbiamo deluso i nostri spettatori che hanno assistito ad una partita davvero di livello. Ghisalba dal conto suo è scesa in campo troppo sicura del suo potenziale ed ha rischiato davvero grosso. Il loro gioco non è stato dei migliori e noi abbiamo fatto tutto il possibile per vincere la partita. Il solo rimpianto è di aver concesso delle piccole sbavature alle avversarie e averle concesso la vittoria. Il nostro gioco non è stato molto offensivo ma molto difensivo, nostro punto forte, e questa caratteristica ci ha quasi permesso di fare il risultato pieno.

Complimenti ancora per quello dimostrato e speriamo di ripeterci nelle prossime due sfide, la prossima con la terza formazione del campionato e l’ultima in casa nel derby con Capriate. Il morale adesso è alto e le ragazze sono sempre più coscienti delle loro possibilità e speriamo che questa sicurezza rimanga per affrontare al massimo tutte le prossime sfide.Quindi ricordiamoci sempre, INSISTISCI che le soddisfazioni arrivano.

Sintesi Partita.

Primo set, una bel inizio. La partenza è davvero delle migliori e Ghisalba rimane scioccata dal nostro inizio. Dopo pochi scambi decisi ci troviamo avanti 7-1 e il coach avversario è costretto a chiamare il primo time per rimettere in sesto le ragazze. Noi accusiamo l’interruzione di gioco e concedendo troppo permettiamo alle avversarie di rifarsi sotto 8-7. Ci crediamo e rimettendoci sotto riallunghiamo 11-7. Ghisalba fa valere il suo potenziale e ci recupera 13-13. Le ragazze non cedono e creando un buon gioco allungano ancore 15-13 e 18-14. Le avversarie questa volta faticano a mettere la palla a terra, la nostra difesa concede davvero poco e la gestione dei palloni in attacco è davvero buona. Tutto ciò ci ripaga con un 9-1 a favore che da 13-13 ci porta sopra 22-14. Memori delle precedenti partite stiamo molto attente a non cedere in concentrazione e controllando il gioco avversario riusciamo a stare avanti e chiudere 25-16.

Secondo set, un grosso calo. Troppo sicure del set precedente entriamo in campo meno concentrate e Ghisalba ne approfitta. Le avversarie vogliono riscattare il primo set e attaccando subito dall’inizio impongono il loro gioco. La partenza è in parità fino al 3-3, ma il calo accennato ci costa un parziale di 1-7 che ci caccia sotto 4-10. La reazione è timida e Ghisalba non concede nulla allungando ancora 6-16. Il divario di 10 punti è davvero pesante e con il gioco che stiamo esprimendo non possiamo pensare di imporci sulle avversarie. Ghisalba insiste e scappa 8-20, il gioco da parte nostra è scontato e lento e perdiamo il set 11-25.

Terzo set, fino alla fine. I tre set conclusivi sono una lotta aperta e le giocate sono davvero spettacolari. Partiamo in equilibrio fino al 4-4 poi un 5-0 a favore ci troviamo avanti 9-4. Ghisalba reagisce e ci restituisce il parziale di 0-5 che ci rimette in parità. Un’altra fase di controllo ci porta 11-11 poi proviamo un altro allungo e andiamo sopra 14-11. Le avversarie controbattono con un altro 0-3 che le rimette in parità 14-14. Il botta e risposta continua e un secondo 4-0 ci rimette avanti 18-14 e la risposta di Ghisalba non tarda e torniamo 18-18. Il pareggio resiste fino al 20-20 poi questa volta sono loro ad allungare 20-22. Noi non ci perdiamo d’animo e rimontiamo lo svantaggio rimettendoci in parità 22-22. Il rammarico arriva ora perchè l’unico calo del set costa tre punti che ci fanno perdere 22-25.

Quarto set, che bella reazione. Dopo diversi cambi nei due set precedenti arriva la stabilità in campo che ci permette il recupero. Come il set precedente rimaniamo in parità fino 8-8 poi Ghisalba forza leggermente di più e prende due punti di vantaggio che permettono l’8-10 e il 10-12. Con grande caparbietà riusciamo a chiudere lo svantaggio e riprendere Ghisalba sul 12-12 per poi insistere e scappare avanti 16-13.Ghisalba sembra accusare il recupero e fatica, grazie anche ad una grossa caparbietà nostra in difesa, a chiudere gli attacchi. Il vantaggio resiste controllando bene il gioco avversario stiamo avanti ancora 20-16 e 22-19. I punti di vantaggio resistono e con sicurezza chiudiamo il set 25-20.

Quinto set, qualche rimpianto. La prestazione è già più che positiva ma vedere svanire così la vittoria dispiace davvero tanto. La stanchezza si fa sentire, orma sono quasi due ore di gioco, ma il morale è alto. Il set si apre con una fase molto delicata di controllo, la posta in palio è davvero alta. Tutto rimane in bilico fino al 4-4 poi Ghisalba accelera e ci lascia al palo 4-8. Cambiamo il campo col morale un pochino basso, siamo stanche e il gioco non e più vario come nei set precedenti. Gli attacchi sono deboli e troppo scontenti, le avversarie non faticano a difendere. Rimaniamo sotto di 4 fino al 6-10 e 8-12. Il divario sembra impossibile da recuperare. Gli attacchi si susseguono e proprio quando la partita sembra chiusa arriva un bel recupero. Sotto 11-14 un errore avversario ci da il via per infilare un bel 4-0 alle avversarie che ribalta la situazione a favore 15-14. Adesso il primo piccolo rimpianto, abbiamo due possibilità per chiudere il set a favore e non le sfruttiamo poi un buon attacco avversario riporta la parità 15-15. Il secondo errore sta nel cedere in difesa proprio sul finale e solo per due sbavature difensive finali paghiamo il set 15-17 e la partita 2-3.

Bene comunque, perdere le partite così fa davvero piacere. Il solo rammarico e di non aver insistito più di tanto con gli attacchi, ma comunque va bene così. Il morale si è davvero rialzato e fa ben sperare per le prossime sfide.

Vedremo cosa accadrà e quindi INSISTISCI.

PROSSIMO APPUNTAMENTO 25^ CAMPIONATO – 12^ RITORNO

OTTICA MORIGGI BARIANO vs A.S.D. TREZZO THRUEX

Mercoledì 20.04.2016, h 21.15, Palestra Oratorio , Via Roma, Bariano

+Copia link