« Torna agli articoli

UN ROCAMBOLESCO 3-2

Cavernago, Mercoledì 29.03.2017,Seconda Divisione Femminile, 23^ Campionato – 10^ Ritorno

VOLLEY 2C – ROSSA vs A.S.D. TREZZO THRUEX ( 2 – 3 )

Raccontare tutto quello che è successo la sera scorsa a Cavernago è quasi impossibile. La partita era una delle più attese e ci aspettavamo di tutto e infatti è successo proprio di tutto. La squadra avversaria ci ha messo in difficoltà e l’arbitro ha fatto il resto. Noi ormai siamo quasi alla frutta, dopo una stagione del genere c’era da aspettarcelo, ma a tutto c’è un limite. Il volley 2c è una squadra di tutto rispetto e lo ha dimostrato fin dalle battute iniziali. Noi ultimamente siamo molto sotto tono e se non fosse stato per l’arbitraggio la scorsa sera magari sarebbe andata in modo diverso. Un altro elemento colorito della serata è stata parte del pubblico avversario che ha fatto di tutto per farci innervosire. Noi purtroppo ci siamo cascate ma nulla da togliere alle giocatrici avversarie che loro stesse si sono dissociate da certi comportamenti. In una partita siamo riuscite a prendere più cartellini che in tutta la stagione, ma lo sappiamo che quando la mania di protagonismo prende il sopravvento tutto può succedere. Il signor arbitro ha fatto di tutto per trasformare una serata di sport in una serata di tensione massima. Solitamente non è mio carattere giudicare l’arbitraggio ma questa volta abbiamo superato i limiti. Le ragazze dal conto loro sono state brave a rimediare e riuscire comunque a vincere una partita davvero difficile. Adesso mancano ancora tre giornate alla fine e siamo in vantaggio di ben otto punti sulla seconda cerchiamo di non cedere e fino alla fine INSISTISCI…

Durante il match è successo di tutto. Sotto malamente nel primo set cerchiamo di recuperare e quasi ci riusciamo, ma le decisioni arbitrali sono più che discutibili. Falli identici nei due campi vengono giudicati in modo differente, falli in palleggio fischiati a caso o non fischiati, così iniziano a fioccare i primi richiami arbitrali sulle nostre proteste che andranno avanti comunque anche nei set successivi. Comunque con molto nervosismo cediamo il primo set alle avversarie di poco ma nel secondo set entriamo in campo piene di adrenalina e infliggiamo al Volley 2c una secca rimonta. Il terzo set inizia nuovamente lo show del direttore di gara. Iniziamo male e siamo costrette ad inseguire e nel pieno della rimonta non potendone più dei falli avversari il sottoscritto si becca un bel cartellino giallo che vale come ammonimento per tutta la squadra. Rimettendo serenità riusciamo a tenere il set in bilico fino alla fine ma proprio nel finale in piena bagarre il direttore di gara chiude le speranze di recupero mostrando un bel cartellino rosso al nostro capitano per proteste. Nervi a mille e tensione alle stelle ci costano il terzo set. Nel quarto set altre novità. Partiamo avanti e riusciamo a condurre per tutto il set tenendo sotto controllo i recuperi avversari. Verso il finale però l’arbitro decide di esibirsi ancora e senza motivazioni precise chiama il capitano e lo espelle per il set. Comunque sia questa volta reggiamo di testa e riusciamo a rimettere la partita in parità. Nel tie-break finale entriamo nervose ma con adrenalina a mille e dopo aver cambiato campo in svantaggio riusciamo a dare il via all’assalto finale e chiudere set e partita a nostro favore. Per fortuna la partita è finita ma adesso inizia il match con i sostenitori. Alcuni entrano in campo e con atteggiamenti a dir poco cordiali si rivolgono alle nostre giocatrici con toni poco gentili. In breve le schermaglie si placano ma lo spettacolo è davvero disgustoso. Una nota più che positiva per le giocatrici avversarie, uno per come si sono dimostrate combattive in campo e corrette nei nostri confronti e due per essersi totalmente dissociate dai comportamenti dei loro sostenitori, davvero tanti complimenti ancora per la sportività.

Adesso però voltiamo pagina e pensiamo alle ultime tre sfide. Come già accennato negli articoli precedenti non saranno semplici, visto anche la nostra forma, ma sarebbe un peccato buttare via quello fatto in questa stagione. Iniziamo a preparare il derby della prossima settimana sul campo di casa contro Capriate. Come sappiamo per noi questa è una partita a sè, ma cerchiamo di pensare che con la vittoria saremmo sicuramente certe di passare di categoria. Questo potrebbe darci una carica in più quindi INSISTISCI….

Sintesi Partita.

Primo set, brutta partenza. Come accennato prima non siamo in forma perfetta e subiamo tantissimo il gioco avversario tanto da soccombere 0-6. Facciamo fatica a rigiocare le palle avversarie. In campo c’è davvero poco movimento e le nostre giocate offensive sono troppo deboli e scontate. Volley 2c controlla ed infatti anche se noi riusciamo a mettere a segno qualche giocata con un parziale di 4-4 rimangono avanti di sei punti sul 4-10. Il nostro gioco è troppo macchinoso e infatti non riusciamo a reagire fino al 8-15. Adesso cambiamo marcia e con un secco 6-0 ci rimettiamo in scia delle avversarie sul 14-15. Purtroppo però non siamo le solite e con quello accennato prima sulla direzione di gara non riusciamo a giocare serene ed infatti cediamo ancora e permettiamo un nuovo allungo avversario sul 16-20 e 19-23. Il set sembra chiuso ma un bel parziale di 4-0 ci rimette in gioco sul 23-23. In campo però non c’è la solita sicurezza difensiva, in più arriva un micidiale attacco da zona 4 che vede Cavernago andare sul 23-24. Sulla battuta successiva cediamo in ricezione e tutto il lavoro fatto per recuperare svanisce e il Volley 2c si aggiudica il primo set 23-25.

Secondo set, gran bel gioco. Scottate da quanto accaduto prima e nervose per la direzione di gara reagiamo con un gioco impeccabile e controlliamo il vantaggio fino alla fine. Adesso siamo noi a dettar legge e iniziamo avanzando 3-1. Solo un leggero calo permette a Cavernago di pareggiare 4-4. La reazione alle disattenzioni però c’è e dopo una fase di studio che ci porta fino 9-9 iniziamo ad allungare e prendere quattro lunghezze di vantaggio sul 14-10. Cavernago prova a reagire ma adesso non molliamo e incrementiamo ancora il vantaggio sul 18-12. Le avversarie accusano un pò il colpo e non riescono ad avvicinarsi. Noi continuiamo ad insistere in attacco e in fase muro così ci avviciniamo alla chiusura del set sul 20-12. Ancora qualche colpo e riusciamo a mettere fine al secondo parziale con un vantaggio di 25-13.

Terzo set, troppa sicurezza. Nel terzo set partiamo troppo sicure del risultato precedente, ma non ci rendiamo conto che siamo stanche ed infatti accusiamo il colpo. Sotto 1-3 riusciamo a reagire e sorpassare il Volley 2c 4-3. Il set ora rimane in bilico fino al 7-7 poi un brutto calo difensivo ci costa tre punti che permettono a Cavernago di allungare 7-10. Un cedimento avversario unito ad una buona sequenza di giocate nostre ci vede ripagate con un parziale a favore di 6-3 che rimette tutto in gioco sul 13-13. Durante la fase di recupero il sottoscritto prende il cartellino giallo che vale come ammonizione per tuta la squadra, ma ciò in un primo momento non sembra darci noia ma nel finale ci creerà problemi. Il set comunque rimane in bilico fino al 19.-19 poi una nuova flessione nostra permette al Volley 2c di allungare 19-22. Rimettiamo insieme le idee ma proprio in piena fase recupero sul 20-22 con servizio nostro il direttore di gara estrae un bel cartellino rosso in favore del nostro capitano per proteste. Ciò ci costa un punto per le avversarie che allungano 20-23 ma mette tensione e nervosismo in campo tanto da non riuscire più a rimetterci in gioco e cedere il set 20-25.

Quarto set, vinto col cuore. Nel quarto set partiamo forti e come nel secondo allunghiamo fino al 6-1. Tutto va per il meglio e controllando il gioco avversario passiamo da un 9-4 e arriviamo sopra di sei sul 12-6. Il vantaggio massimo di più sette arriva sul 16-9. Giochiamo semplice, la stanchezza si fa sentire ma portando dei buoni attacchi semplici possiamo condurre il gioco. Un brusco calo per la stanchezza ci vede subire un brutto 1-6 frutto di troppi errori e Cavernago si fa sotto 17-15. Controlliamo comunque il gioco e siamo più tranquille. Un brivido lo abbiamo sul 19-18 ma subito riusciamo a prendere tre lunghezze di vantaggio sul 21-18. Adesso un nuovo siparietto arbitrale. In seguito ad una giocata avversaria ed alcune proteste nostre il dirigente di gara chiama il capitano e lo espelle per il set. Il colpo e duro ma per fortuna siamo un gruppo tosto e con un gran cuore. Il capitano abbandona il campo per il set e si chiude negli spogliatoi. Al suo posto entra in gioco una nuova banda che non ha neppur avuto il tempo di scaldarsi ma sa far ben valere il suo ruolo nel sostituire il capitano. Senza perdere i nervi teniamo la distanza e anzi chiudendo più attacchi di prima ci prendiamo il set 25-21.

Quinto set, il tie-break, una prova di squadra. Il tie-break è sempre a sè ma questa volta la voglia di vincere è tanta. Partiamo forte e forse anche troppo e in breve siamo sopra 3-1. Questa partenza sprint ci rilassa troppo e Cavernago pareggia sul 4-4. La stanchezza si sente. Si rimane in parità e poi purtroppo andiamo al cambio campo sotto 7-8 ma in ripresa. Il cambio campo ci rivitalizza e con un bel muro e due punti d’attacco portiamo a casa un parziale di 3-0 che ribalta il risultato 10-8 a favore. Il Volley 2c accusa il colpo e dopo un timido punto di reazione che ci porta sul 10-9 subisce un secco 4-0 che chiude quasi il set sul 14-10.In questo allungo ben due punti di fila vengono fatti proprio in fase di muro, nostra zona dolente. L’ultimo punto arriva con un’altra secca murata su attacco da zona quattro e chiude il set 15-10 e la partita 3-2 a nostro favore. Un gran cuore di un gruppo speciale.

Che serata davvero infinita e forse anche troppo colorita. Per fortuna nonostante tutto siamo state brave a limitare i danni ed è proprio questo che contraddistingue il gruppo. Un gruppo davvero speciale, e non finirò mai di dirlo, che è riuscito ad ottenere una vittoria con una complicità fuori dal comune. In campo ruotavano in sette ma sentendo il calore e il tifo che arrivava dalla panchina sembrava di stare in campo tutte insieme. Davvero grazie per queste esperienze di gruppo.

Ora però pensiamo alla prossima sfida e cerchiamo di mettere fine a questa stagione. Una vittoria secca ci permette di prenderci la promozione con ben due giornate d’anticipo e allora forza per l’ultima fatica e ricorda… INSISTISCI…

PROSSIMO APPUNTAMENTO 24^ CAMPIONATO – 11^ RITORNO

A.S.D. TREZZO THRUEX vs PALLAVOLO CAPRIATE S. GERVASIO

Mercoledì 05.04.2017, h 21.15, Palazzetto dello Sport ” La Torretta “, Via Nenni, Trezzo sull’Adda.

+Copia link